Blue Tongue a Bari Sardo: solidarietà dell'Amministrazione Comunale ai pastori

blue tongue: soldarietàIl Sindaco Ivan Mameli esprime, anche a nome dell’Amministrazione Comunale che rappresenta, la massima solidarietà e vicinanza nei confronti dei sempre più numerosi pastori di Bari Sardo i cui allevamenti ovini  sono, da alcuni giorni, colpiti dall’epidemia di Blue Tongue.

 Informati e consapevoli delle gravi difficoltà che sta attraversando il settore agro pastorale della Sardegna in generale e di Bari Sardo nello specifico, causate, in particolare, dalla non adeguata remunerazione del prezzo del latte ovino, dalle negative conseguenze della grave siccità che colpisce l’intera Isola a cui, da ultimo, si è aggiunta la sempre maggiore diffusione della blue tongue, con forza assicurano il loro massimo sostegno e l’assunzione di ogni possibile iniziativa volta,  nel più breve tempo possibile, ad ottenere idonei provvedimenti  da parte della Regione Sardegna per il ristoro degli ingenti danni economici e morali che gli stessi stanno  da tempo subendo.

Difendere i legittimi diritti dei pastori significa tutelare l’economia agro pastorale di Bari Sardo e le sue famiglie che ogni giorno lavorano e faticano per garantirsi un reddito e una vita dignitosa. Il Sindaco e gli Amministratori sono a disposizione per discutere con gli interessati quali proposte portare alla attenzione degli Enti pubblici interessati.

visualizza l'articolo in lingua sarda (lik esterno)

Informazioni aggiuntive